Biografia

Nato a Napoli nel 1975 “sotto il segno dei Pesci”, Carlo Sorrentino coltiva la sua passione per la musica ed il canto sin dalla tenera età, sperimentando da subito l’innata propensione per il pianoforte.
La collaborazione con importanti agenzie di spettacolo e la capacità di adattarsi ad ogni gusto ed esigenza, hanno consentito a Carlo Sorrentino di maturare le esperienze artistiche più varie.
L’avvicinamento a generi musicali tanto diversi quanto complementari, ha portato nel tempo all’approfondimento di pianoforte e chitarra, strumenti che Carlo Sorrentino alterna normalmente nei suoi live.

1992   componente solista e coordinatore di in un coro polifonico che esegue musica sacra classica e contemporanea.

1993   convocato in “BMG Ricordi” di Milano dopo l’invio di un demo edito, per un esame con pezzo inedito;

1994   ascoltato da un team di TeleCapri, Carlo viene invitato a partecipare al programma televisivo “Fette di Sole” condotto da Rosanna Iannaccone, all’epoca speaker dell’emittente radiofonica “Kiss Kiss” (oggi di “Radio Marte Stereo”);

1994    2° classificato con il brano “Alta Marea” (di A.Venditti) al “Festival Voci Nuove” tenutosi a Paestum (SA), ripreso da diverse emittenti televisive;

1996    collaborazione professionale con importanti agenzie di spettacolo ed ingaggio presso importanti strutture alberghiere come pianista: grande soddisfazione nell’incrociare, al Grand Hotel Santa Lucia, Gino Paoli che ascoltando un’esecuzione di Carlo Sorrentino manifesta apertamente il suo apprezzamento;

2000    confortato dall’ appoggio di tanti che riconoscono in lui anche una grande capacità di coinvolgimento, decide di ampliare il proprio ventaglio di esperienze professionali lanciandosi nell’ animazione di serate dance e karaoke presso famosi locali napoletani;

2002    incontra la cantante Annalisa Minetti con la quale animerà una serata di gala presso “Giuseppone a Mare”, il famoso ristorante di Posillipo gestito dalla simpaticissima Sig.ra Carmela (ispiratrice del brano “Carmela” di Sergio Bruni);

2002    la Stessa Annalisa Minetti sceglie la voce di Carlo Sorrentino come colonna sonora per il suo banchetto nuziale tenutosi a Napoli in Villa Cilento il 7 giugno 2002 e ripreso dalle telecamere di Rete4 e RAI1;

2002    Carlo Sorrentino incide otto brani scritti da Rino Cerracchio (testi) e Tino Costa (musiche): nasce “Trilogy… io, te e la nostra musica”, un CD che ha visto la collaborazione di Peppe Cozzolino, arrangiatore di fama nazionale che ha lavorato con grandi nomi della musica italiana tra cui Edoardo Bennato; Il CD “Trilogy” diventa motivo di grande orgoglio per Carlo Sorrentino quando diviene strumento di aiuto per la ricerca condotta dall’ Istituto Gaslini di Genova contro il neuroblastoma: viene organizzato un concerto di beneficenza presso il “Colosseum” di Pomigliano d’Arco (NA) ripreso dalle telecamere di “WeCanDance”;

2004    Carlo Sorrentino realizza un CD demo, “Quattro gocce di poesia”, con etichetta Ladybird, registrato presso la Sound Check: è presente alle registrazioni Renato Salvetti, tastierista del gruppo Vox Populi, ideatore e componente del gruppo “Permiso Extraordinario” e coautore di vari lavori discografici prodotti dalla “Sony” e saliti alla ribalta nazionale;

Oggi Carlo Sorrentino continua ad emozionare ed emozionarsi attraverso il linguaggio universale della musica, proponendo, nei propri live, un ricco repertorio che è frutto delle esperienze artistiche e specchio del proprio modo di intendere la musica.